Ciao Marco... Grazie

Marco ANDREASSI

Oggi volevo dare il mio saluto personale ad un amico, un giocatore, un padre di famiglia, un silenzioso ma allegro uomo.

Quando era in campo, non potevi non notare la sua gentilezza, il suo modo di fare la sua bontà, mai una discussione sempre pronto a mettersi in mezzo per fare capire a tutti, che in fondo era solo una partita. 

Orgoglioso della sua famiglia, fiero quando né parlava, noi lo conoscevamo ne floorball, sia in campo come giocatore, che fuori come primo tifoso di Matteo il figlio. 

Purtroppo la vita ti gira le spalle quando meno te l'aspetti sperando di vedere le tue lacrime aspettando le tue preghiere, per farti capire che alla fine il gioco lo comanda lei. 

Invece lui no, ha saputo che doveva affrontare una partita difficilissima e con la sua estrema eleganza l'ha giocata, anche se il risultato sembrava scontato lui è voluto arrivare ai rigori, il risultato finale non conta perché sul campo, nei tre tempi da venti minuti, lui non ha perso. 

Scusate non ho detto di chi stiamo parlando, mi ero perso nel cercare di descrivervi una persona mentre bastava soltanto che vi dicessi il suo nome, Marco ANDREASSI.

Come per Fabio Vecchi, Floorballmania vuole omaggiare questo grandissimo uomo silenzioso, ma con una grande carica carismatica.

" Caro Marco ci siamo affrontati sul campo e non ti ho mai sentito dire una parola fuori posto, sei sempre stato dalla parte della pace e mai della guerra, l'ultima volta che ti ho visto ci siamo salutati e ti ho chiesto come stavi e tu, conscio della battaglia che stavi affrontando, mi rispondesti va meglio dai non mi lamento".

La tua eleganza, anche nei momenti più bui, non l'hai mai abbandonata.

Sei stato e continuerai ad essere un punto fermo della tua famiglia e dei tuoi compagni di gioco, personalmente sono felice di averti conosciuto. Grazie Marco ora che sei lassù salutaci Fabio, magari parlerete di Floorball. 

Commenti

  1. Ciao Marco,
    non ci siamo conosciuti abbastanza, se non per qualche cena e partita di floorball.
    Mutuo una citazione di M. Heidegger:"Ci sono uomini del tempo che, nonostante tutto, non recitano mai copioni a memoria ma trasmettono continuamente molecole d'animo."
    Ecco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per il tuo commento, molto bello.

      Elimina

Posta un commento