Mi devi delle spiegazioni. You owe me some explanations.

By Stefano Crotti


Alla fine del pezzo in Italiano c'è la versione in inglese. 

At the end of the piece in Italian there is the English version.


Oggi usciamo dalla solida routine degli articoli del floorball e vi facciamo testimoni di un qualcosa di diverso.

Abbiamo sempre detto di essere il giornale di floorball ma aperto a qualsiasi argomento in base al momento che sia sta vivendo. 

Ecco il perché dell'articolo di oggi, abbiamo cercato di capire cosa direbbe il soggetto io al Covid, qual'ora vi fosse la possibilità di uno scambio di vedute. 

Io

Ciao  Sars Covid 2 così ti fai chiamare, come stai? Ne stai facendo di danni, ma questo tu lo sai, non ti senti sazio?

Covid

Ciao essere umano tu come stai? Perché dai la colpa a me? Perché punti il dito verso di me? Io non sono mica nato da solo.

Io 

Io sto bene grazie.
Pure questo è vero non sei nato da solo, così dicono, ma a me come sei uscito fuori, natura o laboratorio che sia non interessa. Ma stai facendo morire tantissima gente e sarebbe ora che ti fermi?

Noi comuni mortali non ci stiamo capendo più nulla, non sappiamo nulla di te, mettiamo mascherine, non tutti veramente, cerchiamo di stare attenti, non tutti veramente, ma è quasi un anno che siamo costretti a vivere così, siamo stanchi e non ne vediamo la fine.

Covid

Allora ti racconto qualcosa, Io nasco.
Non so dove, quando e perché, ma nasco.

Mi ricordo ad un certo punto di essermi trovato libero di girare ed ho cominciato a vagare ovunque.

Mi sono spostato approfittando delle persone, che purtroppo non erano consapevoli della mia presenza e mi dispiace aver causato morte e dispiaceri, io non sapevo di essere così forte.

Io pensavo di fermarmi quando ho cominciato a sentire un forte caldo, in quel periodo ero stanco, pensavo fosse la fine.

Poi inspiegabilmente ho ritrovato la forza ed ho ritrovato la collaborazione di chi mi ospitava dentro di sé ed ho cominciato nuovamente a girare.

Io

Si ho capito. Natura o laboratorio questo a me non interessa, la mia gente piange, soffre e muore, ora basta hai stufato devi andartene.

Però aspetta, qualcosa devo dire a tuo favore sai.

Molta gente ha riscoperto quanto vale un abbraccio, un bacio, una riunione di famiglia, quanto vale dopo una giornata di lavoro essere intorno al tavolo e mangiare parlando con i propri cari, tutte cose che avevamo scordato perché, presi dalla frenesia della vista quotidiana,  questo è successo perché tu glielo hai vietato e così facendo l'hanno capito.

Covid

A me dispiace e piango ogni volta che qualcuno di voi soffre e muore ma non sapevo di essere così deleterio.

Sai alla maggior parte della gente io non faccio del male, do solo qualche giorno di fastidio, ma a coloro che sono deboli oppure già malati purtroppo non do scampo e questo mi dispiace.

Io

Si cazzo ho capito ma da come parli sembra che a soffrire sia tu, quando qui siamo noi a piangere e morire.

Incontri tutti i giorni i nostri medici, infermieri non ti fanno pena? Cosa pensi di loro quando stanno dieci o dodici ore a cercare di fermarti? Ma non pensi di farla finita?

Covid

Voi soffrite a modo vostro ed io lo faccio a modo mio, odio far morire le persone, voglio fermarmi.

E per quel che conta a me dispiace per quelli con il camice e divise, io li vedo che si danno da fare per salvare le vite e per cercare il modo di fermarmi per sempre, dovete ringraziarli per quello che fanno.

Ricordatevi del loro sacrificio quando io non ci sarò più, non soltanto adesso.

Io

Noi ci ricorderemo del loro sforzo e sacrificio, lo faremo a modo nostro, sai l'essere umano è strano, siamo un popolo di sognatori ma amiamo, seppur non sempre glielo diciamo, chi lavora per salvaguardare la nostra salute e sicurezza.

Ma senti un po' tu quando andrai via?

Covid

Da quello che dicono manca poco, ben presto me ne andrò e mi ricorderete come il momento più brutto della vostra vita, ma ricordatevi, che io non ho deciso nulla, io nasco e basta il resto è storia.

Natura o laboratorio non lo so nemmeno io ma, qual'ora ci fosse un responsabile, spero che ne paghi le conseguenze, per tutto quello che è successo.

Io

Vabbè ora non fare l'offeso o il malinconico, in fondo siamo noi che stiamo morendo non tu.

Con tutto il rispetto se tu muori, a me e fidati non solo a me, fa piacere sarà un momento di festa. Noi non sentiremo la tua mancanza.

Caro Sars Covid 2 capiscimi bene io voglio tornare a vivere e tu di vite te ne sei portate via pure troppe e con loro hai portato via le nostre certezze, le nostre abitudini, le nostre tenerezze e tutto quello che faceva parte del nostro quotidiano.

Ciao Covid ora vattene, lasciaci vivere in pace e speriamo di non rivedere più ne te e né quelli come te.

Grazie mille, da parte di Floorballmania, per la vostra attenzione domani torneremo a parlare di Floorball con la nostra rubrica dedicata alla storia, Floorballmania Story.

DF

English Version

By Stefano Crotti


Today we get out of the solid routine of floorball articles and witness something different.

We have always said we are the floorball newspaper but open to any topic based on the moment it is experiencing.

This is the reason for today's article, we tried to understand what the subject I to Covid, if there was the possibility of an exchange of views.

I

Hi Sars Covid 2 so you call yourself, how are you? You are doing damage, but you know this, don't you feel full?

Covid

Hello human, how are you? Why do you blame me? Why do you point your finger at me? I wasn't born alone.

I

I'm fine thanks.

Yet this is true you were not born alone, so they say, but to me how you came out, nature or laboratory it is not interested. But you're killing a lot of people and is it about time you stopped?

We mere mortals are no longer understanding each other, we know nothing about you, we wear masks, not all of them really, we try to be careful, not all of them really, but it is almost a year that we have been forced to live like this, we are tired and we do not see any the end.

Covid

Then I'll tell you something, I'm born.

I don't know where, when and why, but I was born.

I remember at some point that I found myself free to wander and I started wandering everywhere.

I moved taking advantage of the people, who unfortunately were not aware of my presence and I am sorry to have caused death and sorrow, I did not know I was so strong.

I thought I would stop when I began to feel a strong heat, at that time I was tired, I thought it was the end.

Then inexplicably I found the strength and I found the collaboration of those who hosted me inside and I started shooting again.

I

Yes I understand. Nature or laboratory this does not interest me, my people cry, suffer and die, now you are fed up and you have to leave.

But wait, I have to say something in your favor, you know.

Many people have rediscovered how much a hug, a kiss, a family reunion is worth, how much is it worth after a day of work to be around the table and eat talking with loved ones, all things we had forgotten because, taken by the frenzy of everyday sight, this happened because you forbade them and in doing so they understood it.

Covid

I'm sorry and cry every time some of you suffer and die but I didn't know I was so deleterious.

You know most of the people I do not do harm, I only give a few days of annoyance, but unfortunately for those who are weak or already sick I do not give a chance and this I'm sorry.

I

Yes, I fucking understand, but from the way you talk it seems that you are suffering, when we are here to cry and die.

You meet our doctors every day, don't you feel sorry for nurses? What do you think of them when they spend ten or twelve hours trying to stop you? But don't you think you're done with it?

Covid

You suffer your way and I do it my way, I hate making people die, I want to stop.

And for what it counts I am sorry for those in shirts and uniforms, I see them working hard to save lives and to find a way to stop me forever, you have to thank them for what they do.

Remember their sacrifice when I am gone, not just now.

I

We will remember their effort and sacrifice, we will do it our way, you know the human being is strange, we are a people of dreamers but we love, although we do not always tell them, those who work to safeguard our health and safety.

But do you hear a little about yourself when you go away?

Covid

From what they say, it is very close, soon I will go away and you will remember me as the worst moment of your life, but remember, that I have not decided anything, I am born and the rest is history.

Nature or laboratory do not even know me but, if there is a person in charge, I hope that he will pay the consequences for everything that has happened.

I

Oh well now do not be offended or melancholy, after all we are dying, not you.

With all due respect, if you die, trust me and not only me, it's nice to be a moment of celebration. We won't miss you.

Dear Sars Covid 2 understand me well, I want to go back to life and you have taken away too many lives and with them you have taken away our certainties, our habits, our tenderness and everything that was part of our daily life.

Hello Covid now go away, let us live in peace and we hope to never see you and those like you again.

Thank you very much, from Floorballmania, for your attention tomorrow we will be back to talk about Floorball with our history column, Floorballmania Story.

DF


Commenti