Visualizzazioni totali

sabato 12 ottobre 2019

Campo Grande, Vince Black Lions. Ciampino - Black Lions 7-12


                                         
L'avevamo detto, sarà una partita divertente e così è stato, Floorball Ciampino e Floorball Black Lions, hanno dato vita, ad una partita scoppiettante, bella, divertente, che alla fine vincono i Leoni Neri. Una partita molto corretta, ma giocata, con molto fisico e su ritmi altissimi. Il Ciampino è partito fortissimo, e dopo 6 minuti era in vantaggio, poi dopo 13 minuti, la squadra di Sandro di Tomassi, si trovava già sul 3-1. 

Li iniziava, la partita dei Black Lions, che hanno cominciato a spingere e, prima hanno accorciato, poi hanno pareggiato. Il secondo tempo, è tutto di marca Black, che lo chiude su 6-4, il terzo tempo, comincia con un grande pressing, da parte di Ciampino, ma Black non si scompone e, continua a martellare, sino alla fine, fissando il risultato sul 12-7. 

La costanza, della manovra Black, ha fatto la differenza, che poi questa sera, ha trovato in ogni singolo giocatore, quel qualcosa in più, che forse era mancato lo scorso anno.


BLACK LIONS

Nelle file Black, tutti i giocatori vanno oltre la sufficienza, ma ci sono alcune cose da segnalare, l'esordio di Marta Pelliccioni 3 gol ed 1 assist, una prestazione boom di Borcea Alessandro, con 5 punti, 3 punti anche per Alessio Troia.

Sopra la media anche la prestazione del coach - giocatore Marco Pleimes, che non solo ha dato gioco a questa squadra, ma la resa nuovamente, un gruppo granitico, tutti hanno remato verso la direzione, chiamata squadra, senza pensare alle doti personali. Ottima anche la prestazione di Davide Russo e di Filippo Muscherà, tanti polmoni da parte di Massimiliano Inchiostro e una difesa solida nelle due linee, con Martin Lara e Giulia Polisciano.

Grande la prestazione di Simone Russo in porta, che esce da questa partita con un 75%, che fa ben sperare per la stagione, in panchina, Martina Falchi l'altro portiere Black Lions, una coppia di molto affiatata.
In ultimo, da segnalare, anche gli esordi di Vecchi Francesco,Tiziano Polisciano, Fabio Lombardi e gli anziani, Dario Falchi e Stefano Lombardi. Brava, anche Ilaria Granieri, che in panchina ha fatto un lavoro silenzioso ma importante, calmando i ragazzi nel momento difficile.

Tanti giovani, hanno esordito, come Black aveva già annunciato, come si suol dire, per Black, buona la prima. Domenica alle 18:00, i Leoni neri affronteranno i Campioni D'Italia, di Viking Roma, rinforzati da nuovi arrivi, con i campioni sarà una partita bella ma difficilissima.

Emozionante in fine, il tributo dedicato al capitano, Fabio Vecchi, ricordato nell'urlo e nel cuore dei Leoni Neri.

CIAMPINO

Una squadra, giovane e veloce, rinvigorita dall'arrivo del nuovo coach, Manolo SALVAGNO, la squadra laziale, parte forte, e va subito in vantaggio, poi raddoppia ed addirittura arriva sul 3-1, poi non ha saputo prendere le misure alla manovra Black.

La squadra comincia in porta con un giocatore, che non ha bisogno di presentazioni, Nicolas Manca, che mette varie pezze, a qualche svarione difensivo, ma l'uscita e l'attacco, andavano alla grande.

I ragazzi di Sandro Di Tomassi, hanno lavorato molto bene sulle sponde e sul centro, hanno guadagnato molto spesso lo slot nel primo tempo ed a volte sono stati sfortunati, nei tiri.

nel secondo tempo, in porta esordisce, il secondo portiere ADDARI Simone, il ragazzo para e ci mette tanta volontà, ma entra nel momento della furia agonistica, della squadra avversaria e, non può nulla sui gol.

Il terzo tempo, doveva essere quello del riscatto, considerando che si partiva da 6-4 per black, Ciampino per questo faceva nuovamente il cambi in porta, puntando, nell'esperienza di Nicolas Manca, ma due gol a freddo dei Black Lions, tagliano le speranze alla squadra, che da li in poi si è disunita, nelle posizioni, allungandosi troppo.

Da segnalare, una bella prestazione di Ola Qasho, difensore molto giovane ma promettente, buona anche la prestazione di Masella Mirko e Giorgio Scura, in attacco la solita grinta di Moriconi, Spallacci e Autiero, non si smentisce, con i suoi tiri, Andreassi e un plauso ad un sempre verde Marco Giacomardo.

Per i giovani, con già tanta esperienza a campo grande, c'è  si da lavorare, ma sono sulla via giusta, bravi, veloci ed intelligenti in campo.  

Complimenti ad entrambe le squadre per lo spettacolo messo in campo.

Un bel pubblico a coronare una serata bellissima di sport, circa 50 persone, hanno tifato e spinto le loro squadre senza alcun problema, vicini, a volte mischiati tra di loro, questo è il tifo che ci piace. 

2 commenti: