Visualizzazioni totali

lunedì 12 agosto 2019

Nicolas Manca ... Sempre il 100%

Archivio Nicolas Manca
Oggi andiamo a scoprire un nuovo giocatore. Storico, perché ormai nel mondo del Floorball da tanti anni, questo giocatore di ruolo fa il portiere. Nei suoi trascorsi annovera la squadra Viking Roma, oggi portiere del Floorball Ciampino, stiamo parlando di Nicolas Manca.


Ciao Nicolas, intanto, come stai, chi sei e cosa fai nella vita?

Ciao Dario, tutto bene grazie, mi chiamo Nicolas Manca, sto completando l'accademia per diventare acconciatore.

Da quanto sei nel Floorball?  perché hai cominciato questo sport?

Ho iniziato questo sport quasi 15 anni fa,lo praticavo alle scuole elementari poiché Sandro insegnante di educazione fisica lo introdusse. Ho cominciato qusta fantastica avventura accompagnato dai miei tutt ora amici Manolo salvagno e Jacopo ciotti.
Sono stato subito travolto dall entusiasmo di questo sport e all età di 22 anni posso dire che ha segnato di fatto parte di me.


Cosa diresti, ad una mamma, per convincerla ad iscrivere il figlio a Floorball e non ad altri sport più blasonati?

Secondo me questo sport è difficile da far capire a parole, gli direi di farlo provare a suo figlio e sono sicuro che se ne innamorerebbe, uno sport affascinante, di squadra, economico e soprattutto uno sport che ti permette di fare esperienze bellissime che altri sport non permetterebbero.

Viking Roma, una parentesi bella per la tua carriera, ma forse, chiusa quando non ti aspettavi di chiuderla, cos'è successo?

A volte le cose belle finiscono nei momenti in cui pensi che finalmente vada tutto bene, io ho sempre vissuto questo sport come uno svago e un modo per potermi divertire ho conosciuto molte persone e all interno del viking penso di avere ancora molti rapporti di amicizia con i giocatori, come dico sempre a tutti questo è uno sport dove non si vincono soldi ma si va avanti per soddisfazioni personali, io personalmente preferisco sentirmi parte integrante di un progetto e sentire di aver messo il 100 per cento anche con pochi risultati raggiunti, piuttosto che avere una vetrina piena di medaglie di cui sono consapevole di non averne meritato del tutto.


Hai scelto Ciampino per ricominciare, un anno col doppio ruolo, com'è andata secondo te?

A livello personale bene è stata la mia esperienza da allenatore e mi sono divertito non è facile ricominciare da zero, sono arrivato a Ciampino per giocare e per contribuire al 100 %, poi sono successe molte cose e il fato ha voluto che succedesse quello che è successo io mi ritengo soddisfatto e credo di aver lasciato un qualcosa ai ragazzi.

Archivio Nicolas Manca

Qual'è il tuo ruolo quest'anno, all'interno della squadra?

Non sono ancora stati stabiliti in via ufficiale i ruoli all interno della società, quello che posso dire è che sarò il portiere del Ciampino e voglio tornare in forma per essere uno dei migliori.


Ti abbiamo visto, alla fine della stagione in una forma splendida in porta, a cosa è dovuta la tua crescita finale?

Quando si ricoprono più ruoli e si ha tutta la responsabilità sulle spalle non è mai facile dare il 100% ne ero consapevole ma era anche l unica soluzione, sono tornato a Ciampino con la voglia di nuovo di mettermi in gioco esclusivamente come giocatore, perché io senza floorball non riesco a stare.

Il Ciampino quest'anno ha mantenuto i suoi giocatori importanti e si è rinforzata con altri innesti importanti, secondo te che stagione sarà?

È difficile dare dei giudizi a inizio stagione posso solo dire che il gruppo è maturato e sono sicuro che i giocatori che  ad oggi formano la squadra sono davvero convinti del progetto, vogliono allenarsi, migliorare ed ottenere risultati insieme.

Parliamo del nuovo allenatore, Manolo Salvagno, cosa vi sta dando, in termini di allenamento, in questi giorni?

Secondo me Manolo ad oggi è l allenatore più preparato che ci sia, ho fatto di tutto per portarlo a Ciampino insieme a me perché credo in lui,sia a livello di conoscenza tecnica tattica, sia a livello di professionalità umana. Quindi secondo me non è tanto quello che ci ha dato in termini di allenamenti ma è quello che formerà all interno del gruppo con il passare del tempo.

Cosa ti aspetti da te questa stagione?

Io sinceramente mi aspetto i playoff di campo grande anzi da giocatore li pretendo, siamo una squadra giovane che però ha dimostrato di voler combattere davanti ad ogni ostilità, quindi non mi riterrei soddisfatto se a fine campionato non vedessi campino giocarsi i playoff di campo grande.

Sarebbe bello secondo te, un aggiornamento portiere, una volta ogni due mesi? E perché?

Secondo me sarebbe buono che la federazione si muovesse in tempi molto brevi per migliorare, per agevolare l adesione degli italiani nelle nazionali dei vari settori, l unico modo per far crescere il livello del nostro campionato è questo.
I corsi aiutano a crescere ma secondo me la priorità è di far in modo che la federazione prende davvero in mano questo sport e lo aiuti a crescere.


Grazie Nicolas, sei stato gentilissimo, a rispondere alle nostre domande, floorballmaniatv ti ringrazia e, ti augura buona sorte per la nuova stagione.

Nessun commento:

Posta un commento